Definizione

La serie "UNICAM-R" è costituita da scomparti protetti per interno di media tensione di tipo componibile ed adatti per la realizzazione di qualsiasi schema di cabine di trasformazione prefabbricate e per quadri di distribuzione urbana e industriale.
Gli scomparti di questa serie hanno dimensioni particolarmente contenute e, pertanto, possono essere utilizzati in spazi ristretti e nelle cabine chiosco.
Sono scomparti utilizzati dall'ENEL nelle cabine distribuzione urbana.

Vantaggi principali

I maggiori vantaggi degli scomparti "UNICAM-R" possono sintettizzarsi nei seguenti punti:

  • Assoluta sicurezza per il personale durante le operazioni di manovra e manutenzione, grazie ad una serie di inteblocchi che impediscono false  manovre ed escludono la possibilità di contatti, anche accidentali, con parti in tensione;
  • Massima affidabilità di funzionamento grazie all'estrema semplicità costruttiva;
  • Possibilità di futuri ampliamenti o cambiamenti di schema,  grazie alla modularità dei vari elementi;Possibilità di controllare lo stato delle apparecchiature e dei terminali, a porta chiusa, ed in condizioni di tutta sicurezza, attraverso opportune finestre di ispezione.

Omologazioni

Gli scomparti adottati dall'ENEL per la distribuzione MT, precisamente gli scomparti secondo le tabelle DY402 e DY403, sono conformi rispettivamente ai tipi SL/R ed SVT/R della serie "UNICAM-R".

Caratteristiche tecniche

Gli scomparti rispondono perfettamente alle norme CEI 17-6 e IEC 298 e 694 per quadri di media tensione. 

 

Tensione nominale

kV 12 17.5 24
Tensione di isolamento a f.i. 50Hz 1min kV 28 38 50
Corrente nominale sbarre omnibus kA 400-630-800-1250(*)
Corrente di breve durata ammissibile per le sbarre omnibus per 1 sec kA eff. 12,5-16-20(*)
Corrente limite dinamica (valore di cresta) per le sbarre omnibus kA cr.
31,5-40-50(*)
Grado di protezione esterno   IP 3 X
Grado di protezione interno   IP 2 X

 (*) Consultare il nostro Ufficio Tecnico

Struttura

Ogni scomparto è costituito da una struttura in lamiera di acciaio pressopiegata sagomata a freddo e da pannelli in lamiera ribordata; il pannello per accesso al vano inferiore è apribile a cerniera, ed interbloccato con le apparecchiature contenute nello scomparto.
La chiusura posteriore è realizzata con pannelli fissi in lamiera; la chiusura del vano sbarra è realizzata con un pannello smontabile dall'esterno.

Suddivisioni interne

Gli scomparti risultano strutturalmente suddivisi in più vani principali metallicamente separati tra loro, tali vani possono essere:

  • Vano sbarre omnibus superiore;
  • Vano alloggiamento interruttore;
  • Vano arrivo cavi;
  • Vano circuiti ausiliari di bassa tensione.

Collegamenti elettrici

Le sbarre omibus e tutte le derivazioni sono in rame elettrolitico con sezione adeguata alla corrente nominale.
Il ciruito di messa a terra è realizzato con un collettore in piatto rame elettrolitico cui fanno capo tutte le connessioni rigide o flessibili.

Apparecchiaute ed interblocchi

Negli scomparti possono essere installati vari tipi di apparecchi base, quali sesionatori rotativi a vuoto o sottocarico, interruttori in SF6 o a vuoto, oltre una serie di accessori descritti nel paragrafo "componenti a richiesta" riportati in ogni scheda tecnica del relativo catalogo "UNICAM-R".
E' previsto un sistema di blocchi meccanici o a chiave che escludono la possibilità di esposizione a parti in tensione, obbligando nel contempo l'operatore ad effettuare l'esatta sequenza delle manovre durante la messsa in esercizio o fuori servizio degli scomparti come ad esempio:

  • La chiusura dell'apparecchio di manovra e di sezionamento è possibile solo con sezionatore di terra aperto e con portella di accesso chiusa;
  • La chiusura del sezionatore di terra è possibile solo con apparecchio di manovra principale e di sezionamento aperto;
  • L'apertura della portella d'accesso alla cella terminali di cavo è possibile solo con sezionatore di terra chiuso;
  • L'apparecchio di manovra e sezionatore è bloccato in aperto con portella aperta;
  • Nel caso di unità con interruttore la manovra di apertura e chiusura del sezionatore è possibile solo a interruttore aperto.

E' inoltre impossibile effettuare manovre intermedie incomplete.

Catteristiche dei materiali

La struttura ed i pannelli sono verniciati con sistema elettrostatico su impianto automatico a forno secondo il seguente ciclo:

  • Pretrattamenti di sgrassaggio e fosfatazione a caldo;
  • Applicazione di polveri a base di resine epossidiche colore RAL 7030;
  • Polimerizzazione in forno;
  • Spessore standard della vernice 60 micron;
  • Leveraggi, minuterie e bulloneria sono zincati e passivati elettroliticamente;
  • Sbarre in rame elettrolitico ad elevata conducibilità;
  • Isolatori e monoblocchi rotativi in resina epossidica cicloalifatica del tipo alettato, opportumùnamente dimensionati in relazione alla correnti di corto circuito;
  • Oblò di ispezione in policarbonato trasparente opportunamente schermato da rete metallica messa a terra;
  • Targhe di individuazione apparecchiature e sequenza manovre, con relativo schema sinottico, realizzate in alluminio e fissate ai pannelli con rivetti;
  • Morsetti per eventuali circuiti ausiliari di tipo componibile.